Società Energetica di

Cerca nel sito

APPUNTAMENTI

In programmazione
29/10/2019 Workshop “Demand Response: nuove opportunità dal mercato dell'energia” - Aperto associate Cnvv
leggi tutto
Con riferimento allo specifico Accordo quadro sottoscritto nello scorso mese di luglio tra la SAN GIULIO e ENERGY TEAM/Gruppo Falck, dopo l’attivazione dello “Sportello UVAM” proposto con cadenza quindicinale per gli incontri individuali, sono stati ora organizzati dei seminari tecnici - aperti alla partecipazione di tutte le associate alla Confindustria Novara Vercelli Valsesia - per fornire una panoramica puntuale e completa sulle opportunità attualmente disponibili per le aziende.
 
La lotta ai cambiamenti climatici sta facendo modificare sempre più profondamente il modo di produrre e distribuire energia. Il vecchio paradigma di produzione, realizzata da poche grandi centrali alimentate da combustibili fossili, si sta sempre più trasformando in un sistema di generazione distribuita in cui anche i clienti sono chiamati a partecipare. La flessibilità, perciò, diventa un bene prezioso da declinare secondo il verbo dell’innovazione tecnologica. Le reti oggi sono in grado di ricevere dati, elaborare informazioni e stabilire un dialogo in tempo reale tra operatori e consumatori. Il cliente “evolve la sua posizione” da consumatore passivo a produttore di energia, diventando attivo sulla rete, in maniera bidirezionale, grazie alle nuove soluzioni tecnologiche e alle nuove opportunità offerte dai mercati. Il Demand Response è la risposta adeguata per facilitare questo momento di profonda trasformazione all’interno dell’ecosistema energetico.
 
soggetti coinvolti sono:
  • TERNA: società che gestisce la Rete Elettrica Nazionale, è l'operatore del servizio che dialoga con i soggetti aggregatori, riceve i dati di consumo delle aziende partecipanti alle UVAM e comunica le eventuali necessità;
  • BSP (Balancing Service Provider): è il soggetto aggregatore che ha il compito di costituire la UVAM (con Uc - Unità di Consumo – e Up - Unità di Produzione); riceverà da TERNA il segnale di riduzione/modulazione che comunicherà tempestivamente ai clienti finali partecipanti all’UVAM. Dopo un'attenta selezione il San Giulio ha scelto di affidare tale ruolo per le consorziate a Energy Team-Falck Next, sottoscrivendo uno specifico Accordo quadro di cui in allegato è disponibile la relativa scheda riassuntiva;
  • AZIENDA: ha il compito di modulare la propria potenza, in prelievo o immissione, entro 15 minuti dalla ricezione del segnale di richiesta dal BSP. Il comando può essere operativo solo per un tempo massimo di 4 ore nella fascia oraria 14-20 nei giorni dal lunedì al venerdì.
 
Il prossimo appuntamento, come da locandina allegata, è stato programmato - presso la Sede Cnvv di Vercelli - per il prossimo martedì 29 ottobre, dalle ore 15 indicativamente fino alle ore 17, che si svolgerà secondo il programma indicato.
 
L’iscrizione dei partecipanti dovrà avvenire esclusivamente mediante la seguente funzionalità, per motivi organizzativi entro il prossimo 25 ottobre.

Vai alla scheda

Già realizzati con relativa documentazione
16/10/2019 Incontro tecnico operativo con esperti di Energy Team sul progetto UVAM - aperto alle associate Cnvv
leggi tutto

Con riferimento allo specifico Accordo quadro sottoscritto nello scorso mese di luglio tra la SAN GIULIO e ENERGY TEAM/Gruppo Falck, dopo l’attivazione dello “Sportello UVAM” proposto con cadenza quindicinale per gli incontri individuali, sono stati ora organizzati degli incontri tecnici - aperti alla partecipazione di tutte le associate alla Confindustria Novara Vercelli Valsesia - per fornire una panoramica puntuale e completa sulle opportunità attualmente disponibili per le aziende.
 
La lotta ai cambiamenti climatici sta facendo modificare sempre più profondamente il modo di produrre e distribuire energia. Il vecchio paradigma di produzione, realizzata da poche grandi centrali alimentate da combustibili fossili, si sta sempre più trasformando in un sistema di generazione distribuita in cui anche i clienti sono chiamati a partecipare. La flessibilità, perciò, diventa un bene prezioso da declinare secondo il verbo dell’innovazione tecnologica. Le reti oggi sono in grado di ricevere dati, elaborare informazioni e stabilire un dialogo in tempo reale tra operatori e consumatori. Il cliente “evolve la sua posizione” da consumatore passivo a produttore di energia, diventando attivo sulla rete, in maniera bidirezionale, grazie alle nuove soluzioni tecnologiche e alle nuove opportunità offerte dai mercati. Il Demand Response è la risposta adeguata per facilitare questo momento di profonda trasformazione all’interno dell’ecosistema energetico.
 
I soggetti coinvolti sono:
  • TERNA: società che gestisce la Rete Elettrica Nazionale, è l'operatore del servizio che dialoga con i soggetti aggregatori, riceve i dati di consumo delle aziende partecipanti alle UVAM e comunica le eventuali necessità;
  • BSP (Balancing Service Provider): è il soggetto aggregatore che ha il compito di costituire la UVAM (con Uc - Unità di Consumo – e Up - Unità di Produzione); riceverà da TERNA il segnale di riduzione/modulazione che comunicherà tempestivamente ai clienti finali partecipanti all’UVAM. Dopo un'attenta selezione il San Giulio ha scelto di affidare tale ruolo per le consorziate a Energy Team-Falck Next, sottoscrivendo uno specifico Accordo quadro di cui in allegato è disponibile la relativa scheda riassuntiva;
  • AZIENDA: ha il compito di modulare la propria potenza, in prelievo o immissione, entro 15 minuti dalla ricezione del segnale di richiesta dal BSP. Il comando può essere operativo solo per un tempo massimo di 4 ore nella fascia oraria 14-20 nei giorni dal lunedì al venerdì.
 
Il primo appuntamento operativo è stato programmato - presso la Delegazione Cnvv di Borgomanero - per il prossimo mercoledì 16 ottobre, dalle ore 15 indicativamente fino alle ore 17.
 
L’iscrizione dei partecipanti dovrà avvenire esclusivamente mediante la seguente funzionalità, per motivi organizzativi entro il prossimo 11 ottobre.

 

Vai alla scheda

16/04/2019 ASSEMBLEA DEI SOCI - ore 16,00 presso Sede CNVV di Novara
16/04/2019 Nuovo obbligo di diagnosi energetica entro il 5 dicembre 2019- SEMINARIO DI APPROFONDIMENTO CON ENEA
leggi tutto

Al fine di ottemperare al Decreto Legislativo 102/2014, si evidenzia la richiesta della redazione di un nuovo report, sui dati relativi all’anno 2018, inerente i consumi energetici aziendali. Si rammenta che la diagnosi energetica ha validità di 4 anni, la scadenza è quindi indicata per la realizzazione al 5 dicembre mentre l’invio ad ENEA dovrà avvenire entro il 22 dicembre 2019.
 
Tale Decreto si rivolge a quasi 7000 aziende italiane suddivise tra aziende a forte consumo di energia comprese nella lista della CSEA e grandi imprese. Queste ultime sono individuate sulla base di requisiti specifici che tengono conto del numero di soggetti impiegati e di un duplice criterio finanziario, rappresentato dal fatturato annuo e dal totale dell’attivo patrimoniale.
 
Si rammenta che i soggetti obbligati presentano le seguenti caratteristiche:
 
  • GRANDE AZIENDA: impresa che occupa più di 250 persone e presenta un fatturato superiore a 50 milioni di euro o realizza un totale di bilancio annuo superiore a 43 milioni di Euro;
  • AZIENDA ENERGIVORA: dal 1° gennaio 2018 è considerata tale nel momento in cui consumi annuali di energia elettrica siano superiori o uguali a 1 GWh e il rapporto tra costo dell’energia utilizzata e fatturato sia uguale o superiore al 3%.
 
Le aziende, energivore o di grandi dimensioni, che adottano sistemi di gestione conformi EMAS e alle norme ISO 50001 o ISO 14001 sono esonerate dall'obbligo della diagnosi (solo se in tale ambito viene incluso un audit energetico conforme al D.Lgs. 102/2014), tuttavia sono comunque tenute a comunicare all’ENEA l’esito della diagnosi energetica condotta in tale ambito. Si evidenzia inoltre che, dal luglio 2016, le diagnosi energetiche devono essere eseguite solo da società di servizi energetici certificate UNI CEI 11352, esperti in gestione dell'energia o auditor energetici certificati UNI CEI 11339.
 
In considerazione dell’imminente adempimento a carico di molte aziende anche del territorio, al fine di poter approfondire l’argomento direttamente con l'Ing. Federico Alberto Tocchetti di ENEA – Agenzia Nazionale dell’Efficienza Energetica – incaricata di curare tutti gli aspetti operativi e di controllo, la SAN GIULIO S.C.r.l. - Società Consortile collegata alla Confindustria Novara Vercelli Valsesia - che già cura gli approvvigionamenti energetici di oltre 130 aziende associate - in occasione dell’Assemblea annuale dei Soci ha ritenuto opportuno organizzare anche il Seminario tecnico:
 
“Diagnosi Energetiche per Energivore e Grandi Aziende: obblighi, metodologie e criticità”
 
che si svolgerà – come da l’agenda indicata nella locandina allegata - il prossimo martedì 16 aprile presso la Sede Cnvv di Novara – Corso Felice Cavallotti, 25 – con inizio alle ore 17,30. Tra i relatori figurano anche i partner tecnici del Consorzio, Energy Saving SpA e Energy Team SpA, oltre che i rappresentanti degli attuali fornitori consortili di Energia elettrica e di Gas naturale. Sarà riservato il dovuto spazio anche alle eventuali domande dei presenti.


 

Vai alla scheda